S. Ignazio di Antiochia – vescovo e martire – memoria il 17 ottobre

sant_ignazioIgnazio fu vescovo della Chiesa di Antiochia dopo l’apostolo Pietro. Durante la persecuzione di Traiano fu condannato a essere sbranato dalle fiere. Sotto la rozza scorta delle guardie venne condotto a Roma incatenato. Durante il lungo viaggio trovò modo di scrivere sette lettere a diverse Chiese dell’Asia, al vescovo di Smirne Policarpo, alla Chiesa di Roma, nelle quali manifesta il suo ardente amore per Cristo, proclama al sua limpida fede in Gesù Salvatore, vero uomo e vero Dio, che nell’eucarestia ci nutre della sua carne, farmaco di immortalità, e dà consigli sapienti e appassionati per la retta vita ecclesiale. Giunto nell’urbe, subì il martirio nell’anno 107, dilaniato dalle belve come aveva previsto e desiderato.